Marocco

Documenti e visti

I cittadini di nazionalità italiana non necessitano di visto per soggiorni inferiori ai 90 giorni. All’arrivo in Marocco presentando il passaporto, che dovrà avere una validità di almeno sei mesi, verrà apposto un timbro. In caso di viaggi di gruppo organizzati è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio. Per motivi di lavoro, studio, ecc.. è necessario ottenere il relativo visto, da richiedere ad un ufficio diplomatico/consolare marocchino presente in Italia (Roma, via Spallanzani 8/10; Tel. 00213 37 219 730 – 06/4402506; Fax.06/4402695).

Quando andare

Sulla costa il tempo è piacevole per buona parte dell’anno, ma nel nord l’inverno può portare freddo e pioggia. I mesi preferiti dai turisti che si recano nelle pianure sono quelli compresi tra ottobre e aprile, ossia i più freschi; in questo periodo durante il giorno la temperatura è piacevolmente tiepida o calda (intorno ai 30°C) e di notte fresca (intorno ai 15°C). Chi invece ha intenzione di visitare le zone montuose, sappia che durante l’inverno bisogna essere attrezzati per un clima rigido e che la stagione sciistica dura da dicembre a marzo. Per i trekking in alta stagione (dal 15 giugno al 15 settembre) è necessario prenotare. Fonte Lp